Case dell’acqua – riaperture

45

Gruppo CAP ha avviato le attività propedeutiche alla riapertura delle Case dell’Acqua che erano state temporaneamente chiuse sul territorio.

L’eventuale riapertura delle Case dell’Acqua è decisa in accordo con le Amministrazioni Comunali in relazione alla loro ubicazione e alle esigenze specifiche dei singoli Comuni.

Per riavviare l’erogazione è necessario effettuare la sanificazione degli impianti, e successivamente il prelievo dell’acqua erogata e le relative analisi. Per completare queste operazioni ci vorrà qualche settimana, i tecnici di Gruppo CAP sono al lavoro per consentire -quanto prima e dove risulti possibile – la riapertura delle Case dell’Acqua, nel rispetto delle norme e in continua relazione con la ATS e con le Amministrazioni Comunali.

E’ in ogni caso necessario il rispetto delle disposizioni atte ad evitare assembramenti, per questo Gruppo CAP chiede a tutti i cittadini, in attesa del proprio turno, di mantenere la distanza di almeno un metro, e di non toccare gli erogatori con le mani.

Maggiori info qui incluse le analisi sulla qualità dell’acqua, e sulle pagine istituzionali dei Comuni.